Calciomercato: doppio colpo della Roma, presi Salah e Dzeko!

di , 9 Agosto 2015 14:47

La Roma, dopo la scorsa stagione abbastanza deludente per come era finita, è corsa immediatamente ai ripari, mettendo a disposizione di Rudi Garcia una rosa di altissimo profilo. Walter Sabatini si è mosso con oculatezza ed intelligenza mettendo a segno i suoi obiettivi prefissati sin da maggio. Alla Roma servivano determinati giocatori: un grande attaccante che facesse reparto a se, un ottimo terzino sinistro che sostituisse Maicon, oramai in fase discendente, un ottimo esterno d’attacco dopo la deludente stagione di Gervinho e un buon portiere che, pian piano, potesse poi prendere il posto del buon De Sanctis. l’80% degli obiettivi sono stati raggiunti. Il portiere è il titolare della porta della nazionale polacca: Wojciech Szcz?sny, 25 anni secondo portiere dell’Arsenal, e in prestito alla Roma con diritto di riscatto fissato a sette milioni di euro oltre al pagamento di 350 mila euro per il prestito oneroso. Portiere di grandissima prospettiva e molto bravo sia tra i pali e sia nelle uscite. Dopo l’acquisto dal Genoa di Iago Falque, la Roma ha puntato su due grandi stelle del calcio mondiale: Mohammed Salah e Edin Dzeko. Il primo, esterno di attacco, ha giocato sei mesi nella Fiorentina per poi tornare al Chelsea rinunciando di continuare con la Viola. Dopo lunga trattativa sia con la squadra madre inglese e sia con la dirigenza viola, molto infastidita dal cattivo comportamento dell’egiziano, la Roma è riuscita a portare alla corte di Garcia un ottimo rinforzo d’attacco.  L’attaccante egiziano, 23 anni, ha firmato un contratto quadriennale con un prestito oneroso di cinque milioni di euro e un diritto di riscatto se “si determineranno certe condizioni sportive”, così recitava il comunicato della squadra giallorossa. Infine dopo una lunga ed estenuante trattativa durata circa due mesi, viste le notevoli pretesi del club inglese, chiedeva ben trenta milioni di euro, Walter Sabatini è riuscito nell’impresa di portare a Garcia un attaccante di ottimo valore: Edin Dzeko alla cifra di venti milioni di euro oltre bonus. Bosniaco, ventotto anni, e oramai diventato la terza scelta di Pellegrini, Dzeko approda alla Capitale romana con un’accoglienza di una sorta di un Imperatore. Giovedì sei agosto, ore 19,15, il bosniaco sbarca a Fiumicino e ad attenderlo ci sono ben duemila tifosi, come ai tempi di Batistuta, che lo hanno accolto con un entusiasmo di altri tempi. 

Italo Zanzi, in conferenza stampa ha poi con fermato che la volontà della società è spudoratamente quella di vincere e contendere lo scudetto alla Juventus.  Venerdì sette agosto, l’attaccante egiziano, presentato alla stampa, ha voluto ribadire che Garcia mi ha parlato quando sono stato a Londra, mi ha fortemente voluto. Io credo che la squadra ha elementi molto importanti, che possono aiutare a competere per tutti gli obiettivi“, e c ontinuando ha detto “Spero di vincere con la Roma, il nostro obiettivo è di fare felice il pubblico. Juventus? Io credo che la Juve sia una squadra molto importante, ma io e i miei compagni possiamo competere e arrivare oltre le aspettative. Mourinho? Personalmente rispetto Mourinho, il rapporto è molto buono e lo stimo. È uno dei più grandi allenatori, ho rispetto il suo punto di vista, ho imparato molto da lui prima di trasferirmi alla Fiorentina. La polemica con la Fiorentina? Per me l’esperienza con la Fiorentina è stata molto utile e buona, ho passato sei mesi stando bene anche con la famigliaQuesto periodo è finito e ho il diritto di scegliere, per questo sono qui alla Roma. Montella è stato un bravo allenatore, io dovrò dare il meglio con tutti gli allenatori“. Infine, a proposito delle voce che già lo volevano alla Roma a gennaio, ha naturalmente dribblato la domanda aggiungendo “Vicino alla Roma già a gennaio? Forse è meglio chiedere ai dirigenti“.

Fonte: www.corrieredellospot.it; www.calciomercato.com;

I commenti non sono attivi

Panorama Theme by Themocracy