La Roma in ritiro a Pinzolo, aspettando le stelle . . .

di , 15 Luglio 2015 15:04

La Roma, dopo le delusioni della stagione appena terminata, deve ripartire per cercare di colmare il gap con la Juventus. La squadra giallorossa non partirà come la favorita per lo scudetto, ma per il secondo anno consecutivo parteciperà alla Champions League, fondamentale per il prestigio e per le casse della società. L’obiettivo per il campionato 2015-16 è centrare almeno un trofeo, anche piccolo come la Coppa Italia, ma che possa aprire un ciclo vincente e duraturo. Il raduno al centro sportivo Fulvio Bernardini è partito il 5 luglio: sono stati convocati anche Strootman e Castan. I due giallorossi dovrebbero svolgere l’intera preparazione per tornare al top già dalla prima di campionato. Alla prima chiamata di Trigoria, però, non c’erano tutti: assenti all’appello i giocatori impegnati con le rispettive nazionali. La Roma ha cambiato programma e location rispetto alla scorsa estate. Dopo i problemi manifestati dal punto di vista atletico, si è preferito anticipare il ritiro rispetto alla tournée. Così la squadra giallorossa si è ritrovata alle pendici delle Dolomiti del Brenta, dopo l’ultimo ritiro negli anni Ottanta, a Pinzolo (in Trentino) dal 6 all’11 luglio: cinque giorni presso il centro sportivo “Pineta”dedicati agli allenamenti, alla preparazione atletica, a momenti pubblici, incontri con i tifosi. Una sola l’amichevole giocata a Pinzolo dagli uomini di Garcia: l’ultimo giorno (11 luglio) i giallorossi hanno affrontato gli ungheresi del Gyirmót Gyor, che militano nella Nemzeti Bajnokság II, perdendo per 2-1, l’autore della rete giallorossa, Mattia Destro, ha dovuto subire anche gli ingenerosi fischi dei tifosi, forse delusi da un calciomercato non ancora decollato e dagli atteggiamenti di Destro nella scorsa stagione. La truppa giallorossa tornata da Pinzolo si è fermata 3 giorni nella Capitale per poi partire il 14 luglio (ieri) da Fiumicino alla volta dell’Australia. Per la tournée la Roma ritroverà tutti i nazionali, compresi Ibarbo e Romagnoli. Il primo è stato impegnato con la Coppa America senza alcun successo, mentre il difensore di Anzio non ha usufruito delle vacanze lunghe visto il flop della Nazionale Azzurra. Ecco i convocati per il Nuovissimo Continente: Portieri Lobont, De Sanctis, Svedkauskas, Pop. DifensoriMaicon, Florenzi, Torosidis, Manolas, Castan, Mapou, Capradossi, Romagnoli, Cole, Anocic. Centrocampisti De Rossi, Pjanic, Nainggolan, Keita, Strootman, Machin, Paredes, Uçan. Attaccanti Totti, Iago Falque, Iturbe, Ljajic, Destro, Doumbia, Ibarbo, Sanabria, Gervinho, Di Livio.

Durante il soggiorno australiano, nell’ambito dell’International Champions Cup 2015, la Roma disputerà due amichevoli con il Real Madrid (18 luglio – ore 11,00 italiane) e con il Manchester City (21 luglio – ore 12 italiane). Poi volerà in Indonesia, dove è stata già fissata per il 25 luglio l’amichevole contro la formazione locale del Persija Jakarta. Ritorno nella Capitale previsto tra il 26 e 27 luglio. Conclusa la tournée orientale, la squadra godrà di qualche giorno di riposo prima di tornare a Trigoria per preparare il debutto in campionato. Certa la sfida del 1° agosto a Lisbona contro lo Sporting. Match valido per la quarta edizione del torneo “Cinco Violinos” e che si disputerà allo stadio Alvalade. Altra amichevole di lusso quella con il Barcellona al Camp Nou in occasione del Trofeo Gamper, da confermare la data (5 agosto). Sempre in Spagna i giallorossi giocheranno anche la gara dell’8 agosto con il Valencia in occasione della 44/a edizione del ‘Trofeo Naranja Estrella Damm’, che si giocherà allo Stadio Mestalla. Ancora diversi dubbi sulla data dell’Open Day (l’ipotesi è il 14  agosto) per presentare la squadra per la stagione 2015-2016, che inizierà il 23 agosto con la prima partita di campionato. Il tutto in attesa di qualche stella d’oltre oceano . . .o magari oltre Manica . . . .

Fonte: www.asroma.it

I commenti non sono attivi

Panorama Theme by Themocracy