Roma devastante, piegata l’Atalanta

di , 12 Aprile 2014 21:58

La Roma non si ferma. Nonostante la squalifica di Destro e le numerose assenze (mezza squadra fuori per infortuni e squalifiche) i giallorossi liquidano l’Atalanta con un secco 3-1 all’Olimpico centrando la settima vittoria consecutiva. La squadra di Garcia si porta ad un momentaneo -5 dai Campioni d’Italia riaprendo qualche piccolissima speranza, in attesa che i bianconeri affrontino l’Udinese lunedì sera. Garcia continua a crederci e anche la squadra. Benatia, che dovrà star fuori per un mese per l’infortunio subito nel finale a Cagliari, vuole recuperare per la sfida con la Juve all’Olimpico alla penultima di campionato. Il difensore marocchino era a bordo campo a seguire il riscaldamento della squadra: la forza della Roma è il gruppo, unità e compattezza le qualità migliori della squadra del tecnico francese. Senza Destro, Benatia, Florenzi, Pjanic e Strootman, contro l’Atalanta Garcia ha ritrovato Ljajic: l’attaccante serbo, messo in disparte nel girone di ritorno, ha segnato il gol del 2-0, fatto un prezioso assist a Gervinho in occasione del 3-0, e colpito un palo con un gran tiro da fuori. Non segnava dalla sfida con il Verona del 26 gennaio. Poi, solo spezzoni di partita deludenti. Oggi si è preso la sua rivincita e ha fatto vedere che per questa Roma può essere importante anche lui. Così come Taddei, reinventato da Garcia come centrocampista centrale, che ha sbloccato il risultato al 13′ con un bel destro dal limite. È il secondo gol consecutivo all’Olimpico per il brasiliano. Gervinho ha chiuso il match sfruttando la sua velocità in contropiede al 63′, con una botta imprendibile per Consigli. La Roma ha sfiorato anche il 4-0 con Ljajic e Gervinho, poi al 78′ è arrivato il gol di Migliaccio che ha beffato Maicon di testa, mettendo un po’ di pepe sul finale del match. È mancato il gol di Totti, ma la sua presenza in campo si è sentita anche se non è al meglio. Con lui la media punti della Roma è nettamente più alta e non è un caso. Con questi tre punti la Roma blinda il secondo posto, a +15 sul Napoli e continua a inseguire il sogno scudetto. Ai giallorossi basta fare tre punti nelle prossime cinque partite per avere la matematica certezza dell’ingresso diretto in Champions League. Ma il sogno va oltre la qualificazione diretta nella competizione europea . . . . .

I commenti non sono attivi

Panorama Theme by Themocracy