La Roma vince a Toronto, Pjanic illumina il centrocampo

di , 8 Agosto 2013 15:04

La tourneé americana continua a dare buone soddisfazioni ai tifosi romanisti, anche se si tratta sempre di amichevoli contro formazioni di modestissime qualità. Dopo la buona prova offerta contro gli All-Star di Kansas City, la squadra di Rudi Garcia vince e convince a Toronto, in Canada, battendo la squadra di casa per quattro reti ad una. Il Toronto, formazione debole anche per i criteri americani, aggirava leggero a destra e a sinistra – dove palleggiava l’ottimo Caldwell – centrocampo e difesa giallorossi altamente sperimentali, con Maicon tornato alle mischie dopo un lungo infortunio. Così il dribbling di Rey, andaluso come la famiglia dell’allenatore della Roma, cancellava Dodò e il pallone sparato in mezzo centrava la fronte di Burdisso a un angolo perfetto per spiazzare De Sanctis. La Roma comincia la gara con una certa confusione in ogni reparto contro una squadra molto modesta ma organizzata. Naturalmente a lungo andare la tecnica superiore dei giallorossi ha fatto polpette della multietnica squadra canadese. Ma forse non sarebbe accaduto se Marquinho non avesse subito una botta al costato e non fosse stato sostituito da Pjanic. Che ancora una volta si è dimostrato il regista perfetto e irrinunciabile dello spettacolo di Garcia. «Ce ne sono di giocatori importanti nella Roma. E lui certamente lo è», ha poi detto il tecnico suggellando l’incedibilità del bosniaco. Questi ha allargato il solco nel secondo tempo con una punizione nell’incrocio alla destra del portiere e recuperando palla, anticipando un uomo, concedendo un giro di valzer alla riserva della riserva dell’estremo difensore e appoggiando in rete di tacco non per gigioneria bensì per anticipare il recupero di Henry. In precedenza avevano già sistemato le cose Florenzi su uno spunto da vecchi tempi di Maicon, tre uomini saltati in velocità, e Borriello inchiodando di testa un cross del medesimo Florenzi. De Rossi fermo per una botta alla caviglia non grave, Totti risparmiato per il Chelsea. Ma il capitano è dovuto entrare e concedere qualche gioco di prestigio al pubblico che lo invocava a tutta gola soffocando il fragore di un concerto dei Backstreet Boys lì vicino. Ottimo Dodò, che ha sepolto Zeman («Con Andreazzoli e Garcia sono molto migliorato in fase difensiva»), davvero incoraggiante l’esordio di Maicon che ha giocato un’ora intera, ancora pesante nello scatto Lamela. Contro il Chelsea servirà altro, ma intanto la Roma continua a vincere e persino a divertire.  Ecco la formazione e il tabellino della gara amichevole contro i canadesi:

ROMA (4-3-3): De Sanctis 6 (1′ st Lobont 6); Maicon 6.5 (18′ st Romagnoli 6), Jedvaj 7 (40′ st Torosidis), Burdisso 5, Dodò 6; Bradley 6 (40′ st Verre), Taddei 6.5 (31′ st Strootman), Marquinho (24′ pt Pjanic 7.5); Lamela 5 (31′ st Tallo), Borriello 6, Florenzi 7 (27′ st Totti 7). A disp. Skorupski, Balzaretti, Castan, F. Ricci, De Rossi, Benatia, Caprari, Osvaldo. All. Garcia 6.5.

ARBITRO: Gantar (Can) 6. MARCATORI: pt 16′ Burdisso (aut.), 25′ Florenzi, 33′ Borriello; st 21′ e 42′ Pjanic. Assist: Maicon, Florenzi. NOTE - Calci d’angolo: 5-5. Falli: Toronto 10, Roma 11. Ammonito: pt 23′ Eckersley. Recupero: 1′, 0′. Spettatori 18.274.

Fonte: www.asroma.it

Un commento a “La Roma vince a Toronto, Pjanic illumina il centrocampo”

  1. Nike Performance – AIR MAX TRAINER EXCEL MID – Chaussures de fitness / entraînement – noir | Bookishop

Panorama Theme by Themocracy