Roma-Genoa: vincere per inseguire i sogni . . . .

di , 3 Marzo 2013 16:52

Alla vigilia del posticipo di Serie A tra Roma e Genoa, Aurelio Andreazzoli esamina attentamente gli umori in casa giallorossa. Sognare sì, ma senza perdere il contatto con la realtà. Così il tecnico romanista, dall’alto della sua lunga esperienza nel mondo del calcio, avvisa la Roma alla vigilia del match serale dell’Olimpico contro il Genoa. I successi in fila con Juventus e Atalanta hanno riportato entusiasmo nello spogliatoio di Trigoria e riacceso le speranze di arrivare al terzo posto, ma il tecnico giallorosso non se la sente di fare proclami, e anzi predica calma. Essere sognatori non e’ un peccato, chi non ha sogni ha già finito di vivere ammette Andrezzoli - Ma poi bisogna fare i conti con la realtà, che vede una situazione problematica in termini di punteggio”.  Con ogni probabilità, vedendo la situazione in modo più realistica, la Roma potrebbe ambire all’ultimo posto previsto per l‘Europa League che, se pur vero, non ha nulla a che vedere con la Champions, è pur sempre meglio che restare fuori dalle competizioni continentali. Contro i rossoblu la Roma cercherà di mettere a segno la terza vittoria consecutiva ma sarà difficilissimo giocare contro il Genoa visto che le formazioni di Ballardini sono ben coperte e pronte a colpire in contropiede. I giallorossi scenderanno in campo con Totti, al rientro e a caccia del record di Nordhal, Lamela ed Osvaldo, apparso in forma negli allenamenti di questa settimana. Rimane in forte dubbio Marquinhos: il brasiliano si è fermato nella seduta di rifinitura per un risentimento muscolare alla coscia sinistra, oggi farà un provino ma dovrebbe giocare al suo posto il giovane Romagnoli, accanto a Piris e Burdisso. Stekelenburg confermato tra i pali, così come sulle fasce Torosidis a destra e Marquinho a sinistra, preferito a Balzaretti, in mezzo Pjanic e De Rossi, che torna dalla squalifica, in panchina Bradley e Florenzi, oltre all’uruguaiano Nico Lopez, pronto a dare il suo contributo in attacco vista la forzata assenza di Destro.

Fonte: www.corrieredellosport.it

I commenti non sono attivi

Panorama Theme by Themocracy