Roma sconfitta e umiliata dai greci dell’Olympiacos

di , 14 Agosto 2010 00:01

Olympiacos-Roma

Non poteva presentarsi peggio di così la Roma di Ranieri allo Stadio Karaiskákis di Atene contro i padroni di casa dell’Olympiacos Pireo.  I giallorossi dopo un primo tempo comunque positivo e incoraggiante cadono senza giustificazioni contro i greci padroni di casa. Una sconfitta pesante che preoccupa Claudio Ranieri in vista della prima gara ufficiale, la Supercoppa con l’Inter il 21 agosto a Milano. La Roma perde 5 -1 l’amichevole con l’Olympiacos ad Atene, un ko arrivato soprattutto per gli errori commessi nel secondo tempo. In 33 minuti, con Doni in porta, sono arrivati quattro dei cinque gol dei greci, segnati soprattutto a causa delle distrazioni di Loria ed Antunes. Buone le prestazioni di Totti e Menez (autore dell’unica rete giallorossa della serata, per il provvisorio 1-1). Ranieri non aveva a disposizione Julio Sergio e Pizarro rimasti a Roma per problemi fisici. Positiva anche la risposta da parte di Adriano, apparso in crescita a livello atletico. La Roma però nelle ultime due amichevoli non ha convinto. Sarà forse perchè sono state giocate nel giro di tre giorni, compresi i trasferimenti (mercoledì a Grosseto, rientro nella notte, giovedì partenza per Atene e stasera l’amichevole). Acclamato Baptista, corteggiato proprio dall’Olympiacos, che però continua a non voler accettare il trasferimento. Nel primo tempo i greci vanno in vantaggio con Ibagaza dopo appena 5 minuti, poi ci pensa Menez che regala il pari ai suoi al 11′ su un assist di grande classe da parte di Francesco Totti. L aprima parte della gara finisce in parità. Nella ripresa, dopo la doppia traversa in 2? prima di Cassetti e poi di Adriano, i giallorossi crollano fragorosamente sotto i colpi dell’Olympiakos, che segna quattro gol in 33 minuti: Dudu al 6?, Mitroglu al 15?, Fetfatzi al 34?, Soleidis al 39?. Grosse responsabilità le hanno i due difensori Loria e Antunes oltre allo svogliato Doni che pare la brutta copia di quello di una volta.

Fonte: www.ansa.it

I commenti non sono attivi

Panorama Theme by Themocracy