Doppietta di Vucinic contro il Lanciano

di , 7 Gennaio 2009 19:34

 

In vista della gara contro il Milan di Ancelotti, la Roma ha affrontato nel primo pomeriggio di oggi la rappresentativa del Lanciano dando ottimi spunti sulla formazione al tecnico di Certaldo. Una doppietta di Vucinic e un tocco sottomisura di Greco nella ripresa permettono alla squadra giallorossa di avere la meglio per 3-2 sul Lanciano in amichevole. A Trigoria, inoltre, contro la squadra dell’ex Di Francesco è tornato in campo anche Aquilani, schierato nella ripresa come trequartista al fianco di Pizarro. Dopo i primi 45′, però, la Roma torna negli spogliatoio sotto di un gol (siglato al 18′ da Bognar) e con l’incognita dell’infortunio occorso a Baptista. Il brasiliano, infatti, poco dopo la mezz’ora è costretto ad abbandonare il campo con una una borsa del ghiaccio sul ginocchio destro, per colpo ricevuto. Nella ripresa, poi, con l’innesto di Aquilani e Pizarro la partita cambia (fuori Perrotta e Montella). Bene il cileno, ma soprattuto convincete la prova del romano come trequartista. "Aquilani può benissimo interpretare ogni ruolo del rombo di centrocampo - ha detto Spalletti a fine gara -. Come trequartista ha già giocato in precedenza, ci ha giocato anche in nazionale. Non ci saranno problemi. Bene anche Pizarro. Entrambi hanno dato segnali positivi, ma devono fare ancora un po’ di lavoro per tornare in condizione ottima".

All’8′, per una spinta su Greco in area, il neoentrato Vucinic pareggia trasformando il rigore alla destra del portiere Aridità. L’estremo difensore del Lanciano si vendica però 3′ dopo, quando neutralizza un penalty di Pizarro, concesso per una trattenuta ai danni di Vucinic. È il montenegrino a dare la scossa all’incontro e al 16′ sigla il sorpasso con un tocco ravvicinato. Al 18′, poi, è Greco a insaccare di testa da pochi passi dopo un assista aereo di Juan. Il Lanciano riapre ancora la gara al 23′, quando Morante vince il duello con Artur, ma al di là del 3-2 finale il test si chiude con un’altra incognita. Menez, infatti, doveva essere utilizza almeno in un tempo, ma dato forfait per un affaticamento muscolare.

Queste le formazioni messe in campo da Spalletti:
PRIMO TEMPO (4-3-2-1): Doni; Panucci, Loria, Mexes, Mladen; De Rossi, Bertolacci, Di Stefano (32′ pt Filipe); Perrotta, Baptista (32′ pt Pizarro); Montella
SECONDO TEMPO (4-3-2-1): Artur; Cicinho, Cassetti (26′ st Brosco), Juan, Riise; Greco, Filipe (26′ st Babucci), Brighi (26′ st Malomo); Aquilani, Pizarro; Vucinic
Marcatori: 18′ pt Bognar (L), 8′ st rig. e 16′ st Vucinic (R), 18′ st Greco (R), 23′ st Morante (L) Note: all’11′ st Pizarro (R) si è fatto parare un calcio di rigore.

Fonte: www.corrieredellosprt.it

I commenti non sono attivi

Panorama Theme by Themocracy